Un colpo d'occhio sul parco regionale della Maremma

Un colpo d'occhio sul parco regionale della Maremma

Maremme

La Maremma è una regione naturale sulla costa occidentale dell'Italia centrale che comprende anche parte del sud della Toscana e anche parte della regione settentrionale del Latium a sud. Qui noi parliamo della zona che si trova tra il Parco Naturale della Maremma a ovest di Grosseto e lungo la costa della Toscana sud-occidentale. eDreams spiega perché questa regione è inevitabile.

Esplorare il Parco Naturale della Maremma

Il Parco Naturale della Maremma è una regione di paludi rigenerate e basse colline, disabitate dall'era etrusca fino al XVIII secolo per il suo ambiente inospitale di zanzare infestate da paludi.

Dal XVIII secolo al XX secolo gli antichi canali di irrigazione etrusca furono sgomberati e la terra fu prosciugata e recuperata e convertita con successo in una splendida regione.

Quindi,Il Parco Naturale della Maremma fu creato nel 1975 per proteggere l'ambiente e prevenire lo sviluppo lungo la costa di questa parte d'Italia. Questa è un'ottima idea poiché i settori sottosviluppati della lingua italiana della costa sono abbastanza rari e il paesaggio qui è eccezionale. Per sperne di più,visita eDreams. Geografia della Maremma

Il parco è la composizione di colline che scende nella zona pianeggiante della palude rigenerata, ora generalmente coltivata con specie mediterranee, cespugli e belle spiagge sabbiose e scogliere lungo la costa.

La Marina di Grosseto e Principina a Mare si trova al limite settentrionale del parco e Talamone al limite meridionale, con Albarese alla frontiera orientale. L'importante città di Grossetto si trova a est del parco e della più grande città della regione. Il parco si estende per circa 25 chilometri da nord a sud

L'interesse principale per i visitatori è la fortuna di esplorare l'ambiente naturale, le spiagge e i paesaggi e di passeggiare tra le tipiche pinete, gli uliveti e le paludi della regione mediterranea. Sei anche molto fortunato a vedere volpi, cinghiali e famose mucche maremmane, nonché uccelli che vivono nelle paludi e godono di spiagge tranquille.

Qualche volta le auto non possono entrare nel parco,allorà devi esplorare la città a piedi o in bicicletta e ci sono molti sentieri segnati eccellenti che passano per spiagge, monumenti e paesaggi di grande interesse e indirizzo a tutti i livelli di escursionisti. E 'anche possibile noleggiare biciclette ad Alberese e seguire la pista ciclabile che attraversa il Parco della Maremma.

Non ci sono installazione nel parco quindi se sei a piedi o in bicicletta dovrai portare con te cibo, acqua e crema solare e preferibilmente la zanzariera.

Esista anche diversi monumenti storici che puoi vedere quando esplori il parco, tra cui diverse vecchie torri di guardia in pietra costruite per difendersi dai pirati turchi nei secoli XV-XVIII. La maggior parte di questi sono in rovina, ma tre sono aperti al pubblico: Castelmarino, Collelungo e Uccellina Torre. È inoltre possibile vedere le considerevoli rovine dell'abbazia benedettina del XII secolo di San Rabano.

La spiaggia principale si trova a Marina di Albarese ed è una lunga spiaggia sabbiosa con acque limpide.Ci sono limiti al numero di visitatori della spiaggia e una volta raggiunta la capacità, non possono entrare altre macchine (ad Albarese) quando si esce dall'altra. La spiaggia è lunga, quindi è facile evitare la folla semplicemente passeggiando a sud lungo la sabbia.